Sabato 13 Aprile ore 15-18,30

A cura del Dott. Silvano Colombo

Seminario Conferenza : La mano e il massaggio, quando l’io incontra l’altro

Condivisione di un linguaggio comune: il corpo eterico e l’astrale, il loro corretto rapporto consente l’incarnazione dell’Io attraverso l’organismo del calore, indicazioni del Massaggio Ritmico – L’impronta dell’astrale nella costi.tuzione, postura, processi di malattia – La pelle come organo tripartito, una parte per il tutto – Io e confine – La mano diviene strumento di relazione con il corpo eterico – Il ritmo e la direzione come gesti risanatori. Peculiarità delle manovre in relazione agli arti costitutivi, massaggio d’organo – Gli oli come medium di contatto, attivatori di calore – L’incontro in terapia, avvicinarsi all’altro, distanza e profondità della relazione – Mettere le mani nelle emozioni, la memoria del corpo- Esercizi di propriocezione ed eterocezione, lo spazio vitale.

Silvano Colombo(*) è Psicologo e Fisioterapista. Il suo interesse per una visione psicosomatica dell’uomo e della terapia lo ha portato, in oltre 30 anni di professione e formazione, a esplorare diverse discipline e tradizioni terapeutiche del mondo orientale e occidentale per sintetizzarle e attuarle in relazioni  d’aiuto atte a sviluppare la consapevolezza della relazione tra mente e corpo.

Attualmente vive e lavora a Milano dove svolge la sua attività professionale in uno studio condiviso con un medico a indirizzo antroposofico e un terapista cranio-sacrale. Tale attività, strettamente collegata, consente un continuo scambio, confronto e sostegno tra professionisti che condividono una concezione olistica dell’uomo e della terapia.

(**)Consegue la maturità classica nel 1977. Consegue il DU in Terapia della Riabilitazione presso l’Università degli Studi di Milano nel 1981.                Nel periodo che va dal 1981 al 1991 alterna all’attività professionale e formativa lunghi soggiorni in Oriente (India) dove ha modo di frequentare la scuola di dottrine vediche Yoga Vedanta Academy a Rishikesh UP, la clinica yogica di Lonavla MH e ripetuti seminari intensivi di Meditazione Vipassana. In Thailandia consegue il diploma di Massaggio Tradizionale Thai presso il tempio Wat Po di Bangkok. Nel 1986 completa il corso di Erboristeria Spagirica presso l’istituto Riza di Milano.  Nel 1987 conclude il Corso quadriennale di trattamento dei disturbi psicosomatici sempre presso l’istituto Riza.  Nel 1992 frequenta la scuola di Dottrina Omeopatica del dott. J. Reves ad Haifa Israele. Nel 1992 completa la scuola triennale a indirizzo antroposofico di Massaggio Ritmico a Bad Boll in Germania. Dal 1991 al 1994 è docente di Psicosomatica presso la scuola di Specialità di malattie dell’apparato respiratorio dell’Università di Milano. Nel 1996 consegue il Master in tecniche immaginative e di rilassamento presso l’istituto Riza. Nel periodo dal 1996 al 1998 partecipa al corso di formazione per terapeuti  a indirizzo antroposofico tenuto dal Dott. G.Leonelli. Nel 1998 consegue il titolo di Naturopata presso la scuola UNA Milano. Nel 1999  è abilitato all’esercizio della professione di Psicologo dall’Università La Sapienza, Roma. Nel 2005 è ammesso al registro dei Counsellors della SiCo. Nel 2006 consegue il Master in Programmazione Neuro Linguistica presso PNL-Meta, Milano. Dal 2007 al 2009 si occupa di Ipnosi ericksoniana presso PNL-Meta e segue un percorso formativo in Terapia dei Nuclei Profondi con il dott. S. Boschi. Dal 2007 al 2009 partecipa come conduttore al Laboratorio di salute per pazienti con diagnosi tumorale a Cascina Rosa Istituto Naz.Tumori Milano. Dal 2009 al 2011 compie soggiorni di studio e terapia presso la clinica Ayurvedica del dott. Raviraj a Kuma, Karnataka. Negli anni tra il 2006 e il 2012 l’azienda farmaceutica Weleda Italia lo invita come relatore a convegni e congressi per le sue competenze sul massaggio e gli oli medicati. Dal 2012 approfondisce le sue competenze sulla Mindfullness e la risoluzione di eventi post traumatici mediante approccio somatosensoriale. Il percorso di supervisione e terapia iniziato in quell’anno, congiuntamente alla frequentazione di eventi formativi e collegiali di Somatic Experiencing, Psicoterapia Sensomotoria e Metodo Feldenkrais, gli ha permesso di affinare un processo di regolazione neurovegetativa basato su procedure attivate dal linguaggio e dalla liberazione del movimento per l’insight e decondizionamento delle risposte post traumatiche riflesse.